Una spiaggia segreta del Salento: Torre Castiglione

torre-castiglione-spiaggia-salento-porto-cesareo

Uno degli angoli più incantevoli del Salento si trova tra le spiagge belle di Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Di cosa si tratta? Della spiaggia o, meglio, della spiaggetta di Torre Castiglione (siamo sempre nella zona di Porto Cesareo). Un po’ di tempo fa ne avevo già segnalato la notizia qui in un post intitolato Spiagge del Salento tra Torre Castiglione e Punta Prosciutto, pubblicando qualche scatto fotografico. In realtà in quel post segnalo soltanto la zona che va da Torre Castiglione in su, mentre la vera chiccha segreta del mare del Salento è, invece, la piccolissima insenatura tropicale a sud della torre diroccata. La foto di apertura parla molto chiaramente della tipologia di mare che troverete.

La torre diroccata

torre-castiglione-caletta

Quella montagnetta che vedete in fondo alla fotografia è ciò che rimane dell’antica torre costiera di Torre Castiglione. Fu eretta nel XVI secolo dall’imperatore Carlo V come sistema di avvistamento dei pirati che facevano le loro incursioni piratesche in giro per tutto il Salento. Per il resto tutto attorno è una distesa di macchia mediterranea intervallata da qualche casa e villetta sparsa qua e la fino alla litoranea.

La spiaggetta di Torre Castiglione

barca-torre-castiglione

E’ una piccolissima insenatura di una cinquantina di metri circa che solo in un piccolissimo tratto presenta sabbia, per il resto è scoglio basso e sassi. L’acqua è bassa per diversi metri dalla riva, anche se in alcuni anni la profondità aumenta rapidamente per via forse delle correnti marine che spostano il margine della riva. Questa zona, in genere, è una zona in cui si depositano le alghe portate dal mare agitato di scirocco pertanto a volte potreste trovare una vera e propria distesa di alghe che ricopre la spiaggia: non lamentatevi, come fanno alcuni: è madre natura che gestisce la faccenda …

Cosa trovo nei dintorni

mare_salento

La zona di Torre Castiglione è sprovvista di servizi essendo una zona non abitata tranne un piccolo nucleo di abitazioni. Immediatamente al lato nord di Torre Castiglione, però, c’è il Torre Castiglione Camping che è anche bar. Segue poi uno stabilimento balneare e i famosi stabilimenti di Bona Vista e Togo Bay sulle dune di Padula Fede. Sulla litoranea, inoltre, molto vicino è anche il Porto Cesareo Camping.

Che dirvi, è un angolo incantevole e meraviglioso del Salento, quando ci sono le condizioni climatiche giuste qui vi sembrerà di stare che ne sò: in Polinesia? Santo Domingo? Non so, non ci sono mai stato in questi posti, ma ho nuotato qui a Torre Castiglione quando il mare è come nelle fotografie e so che cosa significhi stare in un paradiso marino. Un’unica accortezza, come sempre, è quella relativa all’affollamento di gente: in agosto scordatevi di trovare spazio. In giugno e settembre va molto molto meglio.

La foto di apertura è di Andrea Corbo che ringrazio per avermi concesso di utilizzarla. Le altre sono state fatte da me col telefonino in una bellissima giornata dei primi di ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti su “Una spiaggia segreta del Salento: Torre Castiglione

  1. Ciao Cinzia, non sono preparato sul tema! Credo sia in vigore un regolamento comunale, se riesco a saperne di più ne scrivo sul blog. A presto, Fabio.