Punta Prosciutto in Salento tra le 29 spiagge più belle del mondo

punta-prosciutto-spiagge-salento-02

E’ una sensazione piacevole quando i giornali e i magazine più importanti del mondo scrivono che la tua spiaggia è tra le più belle … del mondo! Era già successo con la spiaggia dove sono nato a Torre Lapillo, quando il The Guardian la inserì tra le 10 dieci spiagge sconosciute più belle del mondo. Adesso tocca alla vicina spiaggia di Punta Prosciutto: questa volta a scriverne è il The Telegraph secono il quale Punta Prosciutto è tra le world’s 29 best beaches, le 29 spiagge più belle, sempre del mondo …

Una spiaggia segreta del Salento: Torre Castiglione

torre-castiglione-spiaggia-salento-porto-cesareo

Uno degli angoli più incantevoli del Salento si trova tra le spiagge belle di Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Di cosa si tratta? Della spiaggia o, meglio, della spiaggetta di Torre Castiglione (siamo sempre nella zona di Porto Cesareo). Un po’ di tempo fa ne avevo già segnalato la notizia qui in un post intitolato Spiagge del Salento tra Torre Castiglione e Punta Prosciutto, pubblicando qualche scatto fotografico. In realtà in quel post segnalo soltanto la zona che va da Torre Castiglione in su, mentre la vera chiccha segreta del mare del Salento è, invece, la piccolissima insenatura tropicale a sud della torre diroccata. La foto di apertura parla molto chiaramente della tipologia di mare che troverete.

La spiaggia di sabbia di Torre Sant’Isidoro in Salento

spiaggia-sant'isidoro-salento

C’è una spiaggia sulla costa ovest del Salento, sul mare Ionio, a metà strada tra le più famose spiagge di Porto Cesareo e di Gallipoli: è la spiaggia bianca di Sant’Isidoro nel comune di Nardò. E’ una spiaggia particolare, diversa dalle solite del Salento. E’ una spiaggia piccolina, saranno circa 700 metri di lunghezza, ma di pura bellezza!

Dove si trova Sant’Isidoro

spiaggia-sant'isidoro-salento-torre

La località Sant’Isidoro si trova poco più a sud di Porto Cesareo dalla quale dista appena 5 chilometri circa. La si raggiunge facilmente percorrendo la litoranea ionica che in questa parte di Salento prende il nome di SP286. Propriamente, la località si chiama Torre Sant’Isidoro: come quasi tutte le località di mare del Salento, prende appunto il nome dall’omonima torre di avvistamento costiera costruita nel passato per controllare gli eventuali sbarchi di pirati. Fa parte del comune di Nardò, ma in realtà è più vicina ai paesi di Copertino e Leverano oltre che a Porto Cesareo.

Come è la spiaggia di Sant’Isidoro

A Sant'Isidoro … #spiagge #santisidoro #salento #thepuglia #stayciao iniziamo l'anno nuovo!

Un post condiviso da fabio ingrosso (@fabioingrosso) in data:

E’ una spiaggetta lunga circa 700 metri, composta quasi interamente da sabbia. La particolarità di questa spiaggia è quella, secondo me, di avere una tra le sabbie più bianche e fini di tutto il Salento. Non esagero, date un’occhiata alle fotografie che compongono questo articolo per rendervi conto. E poi, è un angolo caraibico di casa nostra: la torre costiera a delimitare la parte sud della conca di spiaggia, un isolotto in mezzo al mare, l’acqua bassa all’ingresso a mare. Decisamente fantastico! Circa la chiarezza della sabbia me ne hanno dato prova diversi scatti fotografici che ho fatto nel corso di questi anni con condizioni climatiche diverse. La litoranea costeggia la spiaggia, pertanto vi consiglio una capatina qui anche se siete soltanto di passaggio. In estate parte di questa spiaggia è attrezzata, la restante parte è libera. Ma, come sempre vi dico: in agosto è bolgia di gente, ok?

Cosa trovo a Sant’Isidoro

spiaggia-sant'isidoro-salento-puglia-vacanze

Sant’Isidoro è una piccola località di mare che durante l’estate si popola di persone del luogo e di turisti. In paese trovate tutti i servizi principali come: spiaggia attrezzata, villaggi, b&b, affittacamere, supermercato, pescheria, appartamenti e villette. Nel caso aveste esigenze particolari, Porto Cesareo e vicinissima e la potete raggiungere in un batter d’occhio.

Località vicine da vedere

spiaggia-sant'isidoro-salento-puglia

Quella precedente è una foto di tutta l’insenatura di sabbia di Sant’Isidoro. Perdonate se è un controluce, ma rende comunque l’idea della tipologia di spiaggia di cui stiamo parlando (e poi, anche i controluce hanno il loro fascino …). Se decidete di alloggiare a Sant’Isidoro, vi suggerisco tantissimo di fare delle capatine alle spiagge belle vicine: Porto Cesareo, Torre Lapillo e Punta Prosciutto a nord; Porto Selvaggio, Santa Caterina, Santa Maria al Bagno e Gallipoli a sud. Inoltre, a pochi chilometri avete paesini tipici salentini pieni di eventi e sagre durante la bella stagione.

Se vi servono informazioni, chiedete pure.

Le migliori spiagge del Salento adatte ai bambini

Quando si tratta di fare le vacanze al mare con i bimbi al seguito, la prima domanda è: quali sono le spiagge adatte ai nostri bambini? Questo post l’ho pensato proprio per quelle famiglie che vogliono venire in vacanza in Salento o che hanno già prenotato. Prima di presentarvi l’elenco delle spiagge adatte per la vostra combricola, vediamo quali caratteristiche deve avere una spiaggia adatta ai nostri bimbi. Se volete maggiori informazioni contattatemi pure via telefono/email oppure nei commenti alla fine di questo post.

torre-lapillo-maldive-salento-spiaggia

Innanzitutto, la sabbia: la costa deve essere sabbiosa e non rocciosa o ciottolosa. E poi, l’accesso al mare deve essere facile e graduale, meglio se l’acqua è bassissima per parecchie decine di metri dalla riva così i nostri bimbi si possono immergere in sicurezza. E su questo, non ci piove. Probabilmente, poi, l’acqua dovrebbe essere cristallina e trasparente, limpida come quella che vediamo nelle fotografie delle spiagge esotiche. E qui, il Salento è la località che fa per voi, andate sul sicuro. Vorremmo, inoltre, avere dei servizi nelle vicinanze tipo spazi per cambiare il pannolino o allattare e la presenza nelle vicinanze di gelaterie e bar per rinfrescarsi. Magari anche un alloggio a portata di …passi, come nella fotografia precedente che ho scattato sulla spiaggia di Torre Lapillo.

E poi, io ci aggiungo anche qualche altra caratteristica necessaria, considerando che insieme ai bimbi anche voi genitori trascorrerete la vacanza al mare. Non guasterebbero un ristorantino buono nelle vicinanze, qualche locale attrezzato per un bel aperitivo vista mare e un buon caffè, uno stabilimento balnerare confortevole così da rilassarsi mentre i bimbi costruiscono i loro castelli di sabbia. Detto questo, abbiamo capito come dovrebbe essere la spiaggia ideale adatta a una famiglia con bimbi. Adesso: quali sono le migliori spiagge del Salento adatte ai bambini? Ve ne suggerisco sei.

1) San Pietro in Bevagna

san-pietro-in-bevagna-spiaggia

Partendo da nord, sul versante ionico salentino, vi segnalo la bellissima spiaggia di San Pietro in Bevagna nel comune di Manduria. E’ una spiaggia lunga diversi chilometri, con dune e sabbia bianca e fine. Il paesino è a ridosso del mare e della sabbia e avete a disposizione i servizi principali tipo suprmercati, alloggi, farmacia e localini a due passi. Potete anche optare per la vicina spiaggia di Specchiarica, ma qui i servizi sono minori.

2) Porto Cesareo, Torre Lapillo e Punta Prosciutto

torre-lapillo-spiaggia-aprile-08

A Porto Cesareo non avete che da scegliere tra tre zone principali: le spiagge limitrofe a Porto Cesareo, quelle della Baia di Torre Lapillo e quelle della spiaggia di Punta Prosciutto. Di queste spiagge ho già scritto abbondantemente (Torre Lapillo è stata considerata tra le 10 spiagge sconosciute più belle al mondo dal The Guardian), quello che voglio segnalarvi qui è questo: sono tutte spiagge con accesso graduale al mare, di sabbia molto fine e bianca. La concentrazione maggiore di servizi si trova a Porto Cesareo e Torre Lapillo. Ho scritto anche un articolo su dove trovare le spiagge belle in questa zona, cliccate qui.

3) Gallipoli

spiaggia-seno-della-purità-gallipoli

Tecnicamente, tutte le spiagge di Gallipoli sono ideali per la nostra situazione, anche qui la spiaggia è di sabbia, l’acqua spettacolare, … Tuttavia, nella zona della spiaggia di Baia Verde si tengono le feste sulle spiagge più belle d’Italia che attirano decine di migliaia di ragazzi party style pertanto, soprattutto in agosto, se volete la tranquillità per stare coi vostri bimbi, optate per le spiagge di Padula Bianca, Rivabella e Lido Pizzo.

4) Pescoluse, Torre Vado, Torre Pali

spiaggia-maldive-del-salento

Quando parliamo di Pescoluse ci si riferisce alle famosissime Maldive del Salento. Questa zona è adatta ai bimbi, così come tutta l’area circostante di Torre Vado e Torre Pali ma anche più a nord fino alla spiaggia di Torre San Giovanni a Ugento. Immediatamente a ridosso delle spiagge ci sono i piccoli centri abitati omonimi che offrono tutti i servizi principali per la vacanza al mare.

5) Otranto

li_porticeddrhi_otranto_baia_dei_turchi

Le spiagge di Otranto adatte ai bimbi si trovano a nord della città. Qui troviamo la spiaggia della Baia dei Turchi e la spiaggia degli Alimini. In questo caso, siamo passati sul versante adriatico del Salento, ma la sostanza non cambia: poggiamo i piedi sempre sulla sabbia e su panorami indimenticabili.

6) Torre dell’Orso

torre-dell-orso-mare-sorelle

Poco più a nord, più verso Lecce, vi suggerisco la spiaggia di Torre dell’Orso, una delle spiagge di Melendugno. La baia di Torre dell’Orso è una baia mozzafiato in termini di veduta panoramica e, anch’essa, ideale per far trascorrere una vacanza al mare spensierata ai vostri bimbi. Vi segnalo anche la vicina spiaggia di San Foca.

Come avete appena letto, le spiagge del Salento adatte a una vacanza al mare con i bimbi sono numerose e vi consentono di scegliere la vostra preferita tra un ventaglio di spiagge eccezionali. Se volete maggiori informazioni, chiedete pure. E se avete da segnalarne altre sulla base della vostra esperienza, scrivete pure nei commenti.

 

Spiagge belle del Salento a Otranto: i Laghi Alimini

spiaggia-laghi-alimini-otranto-salento

C’è un posto da vedere in Salento che unisce spiagge, laghi e boschi. Si chiama la spiaggia degli Alimini o semplicemente Alimini, una bellissima spiaggia che si trova a nord della spiaggia di Baia dei Turchi a Otranto. Una delle spiagge che vi suggerisco durante le vostre vacanze in Salento.

Gli Alimini sono due laghetti a ridosso del mare Adriatico nei pressi di Otranto: l’Alimini Grande a nord e l’Alimini Piccolo a sud, quest’ultimo chiamato anche Fontanelle. I due laghi sono uniti tra di loro dal canale Lu Strittu e sono anche uniti al mare da un canale tramite l’Alimini Grande. L’acqua dei laghi è salata, sopratutto quella dell’Alimini Grande che è unito direttamente al mare, ma sono anche ricchi di sorgenti di acqua dolce, le più importanti delle quali sono quelle di Zudrea e del Rio Grande. Sono laghi poco profondi, circondati da una vegetazione ricchissima composta da macchia mediterranea e pinete. La zona è molto importante dal punto di vista naturalistico perchè è una riserva in cui fanno uno stop moltissime specie di uccelli migratori come la cicogna bianca, il fenicottero, le gru, le oche selvatiche, i cigni e molti altri.

La zona è molto importante anche per la sua spiaggia, più di cinque chilometri di sabbia bianca e fine con alle spalle un cordone dunale con macchia mediterranea in cui crescono il mirto, l’alloro e il ginepro. Immediatamente dietro le dune c’è la pineta che divide la spiaggia e il mare dai due laghi sul retro. Per raggiungere la spiaggia, bisogna lasciare l’auto in appositi parcheggi lungo la litoranea SP366 e continuare a piedi lungo dei sentieri in mezzo alla pineta. La spiaggia è stretta, come la gran parte delle spiagge del Salento: qui trovate sia stabilimenti attrezzati, sopratutto nella parte subito a nord della Baia dei Turchi, sia spiaggia libera più a nord fino alla Torre Fiumicelli e oltre anche. La spiaggia di sabbia si interrompe poco prima di Conca Specchiulla, mentre la pineta prosegue fino a Sant’Andrea, dove ci sono i bellissimi faraglioni nel mare. Per darvi un altro riferimento della zona, qui si trova l’area di Frassanito e i paesi nell’entroterra più vicini alla spiaggia sono Cannole, Borgagne, Serrano e Carpignano Salentino. In questa zona sono presenti numerosi campeggi, villaggi, agriturismo e case vacanze e villette in affitto per chi volesse alloggiare immediatamente a ridosso degli Alimini. Altrimenti, potete considerare un soggiorno direttamente a Otranto dalla quale vi potete muovere facilmente via auto lungo le spiagge dei dintorni. Vi suggerisco di leggere questo mio post: 3 cose da vedere assolutamente a Otranto

Curiosità da sapere sui Laghi Alimini
1) Attorno ai laghi cresce una vegetazione fitta nella quale c’è anche una pianta carnivora, l’erba vescica! E’ dotata di pettini piccolissimi che appena sono toccati dagli insetti aprono le vesciche e gli inghiottono (se qualcuno ne sa qualcosa in più ce lo scriva nei commenti per confermare questa notizia).
2) Nei pressi della spiaggia c’è il relitto della nave Dimitros, una nave greca carica di cereali che si incagliò nelle secche degli Alimini il 19 dicembre del 1978. Si trova di fronte lo stabilimento balneare I Due Mori.
3) Della spiaggia degli Alimini fa parte anche la Baia dei Turchi. La storia vuole che proprio qui sbarcarono i pirati turchi che assediarono poi la vicina Otranto del XV secolo.

Foto: Francesco Campanale, seguitelo sul suo Flickr cliccando qui

La spiaggia di Baia Verde a Gallipoli in Salento

samsara-spiaggia-beach-gallipoli

Quando si parla delle spiagge belle del Salento, non si può non parlare delle bellissime spiagge con sabbia bianca di Gallipoli. Qui si trova la spiaggia più famosa di tutto il Salento: la spiaggia di Baia Verde. Da alcuni anni a questa parte, Baia Verde è diventata la spiaggia più richiesta e più gettonata d’Italia, soprattutto da parte dei giovani che qui arrivano a migliaia per trascorre le vacanze in Salento. Gallipoli è una meta imprescindibile del vostro viaggio in Salento e senza dubbio la spiaggia di Baia Verde è da vedere per forza.

spiaggia-baia-verde-gallipoli-dune

Baia Verde si trova a sud di Gallipoli. La spiaggia inizia dove c’è lo stadio di Gallipoli e il Parco Gondar, una struttura sorta per ospitare eventi di grandi dimensioni durante l’estate gallipolina. Da qui la spiaggia prosegue ininterrotta per circa 4 km in direzione Punta Pizzo e Marina di Mancaversa. La costa cambia nei pressi dell’Ecoresort Le Sirene ad andare verso sud, dove cominciano ad affiorare scogli bassi misti a sabbia che creano degli angoli di mare di vero e proprio paradiso della natura (chi ci è stato sa a cosa mi riferisco …). E’ un litorale di sabbia non molto ampio, come in tutti i litorali sabbiosi del Salento. Lungo tutta la Baia Verde sono presenti dune di varie dimensioni e vegetazione con macchia mediterranea. La Baia Verde termina laddove inizia il Parco Naturale Regionale Litorale di Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea. Il mare di Baia Verde è cristallo puro, paragonabile a quello della spiaggia di Torre Lapillo: acqua trasparente e bassa per diversi metri dalla riva rendono questo tratto caraibico del Salento adatto anche alle famiglie con bimbi piccoli al seguito.

samsara-party-beach-salento

Come tutte le cose belle, la spiaggia di Baia Verde è molto richiesta. Questo significa che è anche molto …frequentata. Se cercate il divertimento e la movida, questo è il posto che fa per voi. Lungo gran parte della baia si è sviluppato un fenomeno di movida molto apprezzato dai giovani che qui vengono da tutta Italia per la musica e gli aperitivi e le feste sulla spiaggia. Negli ultimi anni sta aumentando anche il flusso di ragazzi e ragazze provenienti dal resto d’Europa, posizionando Gallipoli e il Salento tra le mete del clubbing più importanti del continente. In questa zona, infatti, hanno la base alcuni dei migliori club e spazi musicali di tutto il Salento: dal Samsara Beach al sopracitato Parco Gondar, dal Praja al Lido Zen, dal Zeus Beach al Cave Discoteca. Io di solito ci passo dalla zona in settembre oppure ad ottobre ed è un incanto, cliccate qui per vedere un mio reportage fotografico in quel periodo.

mare-baia-verde-samsara-beach

mare-baia-verde-gallipoli-samsara

La spiaggia di Baia Verde è molto facile da raggiungere. Quando arrivate a Lecce, imboccate la superstrada SS101 che collega Lecce a Gallipoli. La strada è molto comoda e nel giro di una mezz’oretta vi porterà a Gallipoli. Baia Verde si trova immediatamente a sud di Gallipoli, pertanto non entrerete nel centro abitato, bensì continuerete per un chilometro circa verso sud lungo la SS274: qui trovate le indicazioni per l’uscita Baia Verde. In tutta la zona immediatamente nell’entroterra della Baia, si sono sviluppati nel corso degli ultimi decenni un piccolo omonimo centro abitato con case vacanze e villette e una serie di strutture ricettive immerse nella campagna con gli uliveti: agriturismo, masserie storiche e b&b che offrono alloggi sia in camere che in appartamenti.

baia-verde-vista-mare-gallipoli

Se volete maggiori informazioni oppure volete raccontare la vostra vacanza in Salento: contattatemi pure!

Tutte le foto precedenti sono del Samasara Beach prese dall’account Instagram Samsarabeach, tranne la seconda fotografia che è di Pietro Zoccola e l’ultima di Francesco Genchi. A loro va il mio ringraziamento pubblico per avermi aiutato nella stesura di questo articolo sulla bellissima spiaggia di Baia Verde a Gallipoli.

Spiagge belle del Salento: Torre Mozza a Ugento

spiaggia-torre-mozza-salento-puglia

La spiaggia di Torre Mozza si trova a Ugento, in Salento, tra Torre San Giovanni e la spiaggia di Lido Marini e Torre Pali. E’ una spiaggia bella che si congiunge con la spiaggia bianca di Torre San Giovanni a nord, creando una linea continua di sabbia lunga chilometri. Torre Mozza in sè è un piccolissimo centro abitato di poche decine di persone che aumentano in estate per via delle seconde case che sono presenti in zona. Si chiama Torre Mozza perchè, come la gran parte dei paesini di mare del Salento, si sviluppa attorno a una torre costiera che si chiama appunto Torre Mozza: una torre di avvistamento del ‘500 costruita per avvistare le navi dei turchi che facevano razzie in tutto il Salento. Ad oggi, la torre rimane in piedi ma con la sommità crollata, per questo è stata chiamata Torre Mozza. La potete vedere stando sdraiati sulla spiaggia.

spiaggia-torre-mozza-lido-attrezzato

Come dicevo, il paese è piccolino con case vacanze e appartamenti sulla spiaggia. Via Giovanni Battista Tiepolo è la litoranea. Per andare sulla spiaggia, potete parcheggiare qui sulla litoranea oppure nelle stradine interne del paese, laddove trovate posto. Via Giovanni Battista Tiepolo, oltre ad essere l’accesso più comodo alla spiaggia, è anche la via principale dove trovate i servizi: bar, ristorantini, hotel. Torre Mozza ha anche diversi residence e un villaggio per chi volesse una vacanza all inclusive.

torre-mozza-vacanza-salento-spiaggia

torre-mozza-spiaggia-vacanze-salento

torre-mozza-spiaggia-salento-puglia

Adesso, veniamo alla spiaggia. E’ lunga circa un chilometro e mezzo. Nella parte meridionale, presenta case e servizi proprio sulla spiaggia, ad iniziare dalla torre. Più si sale verso la parte settentrionale, invece, cominciate a vedere le dunette di sabbia con macchia mediterranea e la zona diventa più selvaggia. E’ una spiaggia bianca, con accesso graduale al mare per cui è adatta anche alle famiglie con bimbi. La spiaggia è intervallata da spiaggia libera e da lidi attrezzati come il Playa del Sol e Lido Mania che offrono animazioni, tavola calda e ristorante, wifi gratuito, fitness e lezioni di pizzica a richiesta. Nella parte settentrionale si trova l’Associazione Locals Crew A.S.D. dove fare kitesurf, sup, wakeboard, windsurf, catamarano. E’ possibile anche fare escursioni in barca a vela con skipper.

La foto di apertura è di Matteo Gamba. La foto della spiaggia col lido è del Lido Mania. Le foto della spiaggia con kitesurf sono di Local Salento Kitesurf. A tutti voi va il mio ringraziamento per aver contribuito alla stesura di questo articolo sulla spiaggia di Torre Mozza.

Torre Lapillo tra le dieci spiagge sconosciute più belle del mondo

torre-lapillo-spiaggia-aprile-05

Sì, una bella notizia per la mia spiaggia in Salento, la spiaggia di Torre Lapillo a Porto Cesareo. Leggendo The Guardian mi sono imbattutto in un articolo dal titolo affascinante: 10 of the best beaches … that you’ve probably never heard of. Il titolo mi ha incuriosito e ho iniziato a leggere. E così, con mia grandissima gioia, tra una spiaggia australiana e una tailandese, tra una spiaggia brasiliana e una della Florida, ecco che leggo la mia Baia di Torre Lapillo! La spiaggia si trova in Puglia, in Sud Italia, in quell’area che si chiama Salento. Per noi italiani, ormai, la parola Salento è sinonimo di tante cose belle, tra cui di spiagge bianche e bellissime e per questo la zona è la più gettonata durante le vacanze estive. Per gli stranieri, è ancora una regione poco conosciuta e The Guardian ci azzecca appieno nel considerare una della sue spiagge tra le spiagge sconosciute più belle del mondo, davvero. Torre Lapillo è una spiaggia della zona di Porto Cesareo, della quale ne ho già parlato in questo blog, insieme anche alla spiaggia di Punta Prosciutto: cliccate nella sezione Spiagge per leggere tanti altri articoli.  Nel frattempo, ecco le 10 of the best beaches … guardate in che bella compagnia è Torre Lapillo!

Torre Lapillo Bay, Puglia (Italy)

beach-torre-lapillo

Vault Beach, Cornwall (UK)

vault-beach-cornwall-uk

Praia do Rosa (Brazil)

Playa del Silencio, Costa Verde (Spain)

Memory Cove, Lincoln National Park (Australia)

memory-cove-lincoln-national-park-australia

Shelly Beach, Kenton-on-Sea (South Africa)

shelly-beach-kenton-on-sea-south-africa

St Lucie Inlet, Florida (US)

Banana Beach, Phuket (Thailand)

banana-beach-phuket-thailand

Redi, Maharashtra (India)

Winnifred Beach, Portland (Jamaica)

——

La foto di Vault Beach è di Malcolm Etherington
La foto di Memory Cove è di John White
La foto di Shelly Beach è di Peter A Levey
La foto di Banana Beach è di Rolf, seguitelo anche su snapschuss.com

Dove e come sono le spiagge delle Maldive del Salento?

spiaggia-pescoluse-maldive-del-salento

Considerando che ogni anno ci chiedete in agenzia a Torre Lapillo: “Ma, dove sono le Maldive del Salento?”. Inoltre: “Come sono le Maldive del Salento?”. Vi vengo incontro spiegandovi tutto in questo post mini guida alle Maldive del Salento. Cominciamo!

Dove sono le Maldive del Salento?

Le Maldive salentine si trovano a Pescoluse, una località di mare che è una delle marine di Salve, un piccolo paesino del Sud Salento. Pescoluse si trova tra Torre Vado e Torre Pali, sulla costa ionica del Salento. Per darvi un’idea geografica più facile, le Maldive del Salento si trovano lungo il tratto di costa tra Gallipoli e Santa Maria di Leuca, molto più vicine a quest’ultima visto che ne distano appena 10 chilometri circa.

Come sono le Maldive del Salento?
maldive-del-salento-spiaggia-pescoluse

Da quanto ne so io, alcuni intendono per Maldive del Salento soltanto la spiaggia subito a nord di Pescoluse dove si trova l’omonimo stabilimento balneare Maldive del Salento (che ringrazio per avermi fornito le immagini presenti in questo post). Altri, invece, identificano con questo nome tutta la spiaggia che da Pescoluse va fino a Torre Pali a nord e fino a Torre Vado a sud. In ogni caso, la sostanza non cambia, la spiaggia è sempre quella anche se nei pressi di Pescoluse crea degli effetti cromatici fantastici. Si tratta di spiaggia sabbiosa con dunette e acqua cristallina come in tutto il Salento d’altronde. Il litorale di questa zona è basso e sabbioso, lungo circa 5 chilometri, in alcune zone ci sono anche delle grotte carsiche. La zona è indicata per chi vuole trascorrere una vacanza relax sulla spiaggia. Qualora voleste alloggiare in quest’area, vi suggerisco di dare un’occhiata agli appartamenti e alle case affittate dai privati e dalle agenzie. Sono presenti anche diversi alberghi, bed & breakfast e, appena poco nell’entroterra, anche agriturismi e camping.

Come arrivare alle Maldive del Salento?
spiaggia-maldive-del-salento

Quindi, appurato che le Maldive del Salento sono a Pescoluse, come faccio ad arrivarci? Senz’altro, arriverete dal nord, anche perchè non potreste arrivare da un’altra parte considerando che siamo nella parte finale della Puglia. Giunti a Lecce, avete due opzioni da seguire.
A) Opzione percorso 1: da Lecce, prendete la superstrada SS101 fino a Gallipoli, proseguite lungo la SS274 in direzione Santa Maria di Leuca. All’altezza di Ugento, cominciate a drizzare le orecchie: arrivati a Salve, svoltate a destra seguendo le indicazioni Pescoluse. Questo percorso è lungo 77 chilometri.
B) Opzione percorso 2: da Lecce, prendete la superstrada SS16 fino a Maglie, qui proseguite lungo la SS275 in direzione Santa Maria di Leuca. Arrivate all’altezza di Montesardo, dopo Alessano, e svoltate in direzione Ruggiano > Salve > Pescoluse. Questo percorso è lungo 69 chilometri.

Dei due percorsi che vi propongo, come avete letto, il primo è più lungo, ma credo che sia anche leggermente più veloce. Per quanto riguarda la spiaggia, avete bisogno della macchina per raggiungerla. Potete parcheggiare nei numerosi stabilimenti balneari attrezzati lungo la costa. Se vi volete fare un’idea, su TripAdvisor ci sono centinaia di commenti. Scrivete nei commenti di questo post le vostre opinioni sulle Maldive del Salento, mi raccomando!

5 post di spiagge salentine che avete letto di più nel 2014

spiaggia-anno-nuovo-2015-thepuglia

A inizio anno, come al solito, si fanno i resoconti dell’anno precedente. Uno di questi è vedere quali sono stati i post più letti di un blog, ad esempio. E anche noi facciamo questa classifica speciale dei più letti, in particolare mi soffermo sui post che descrivono le spiagge belle del Salento. Ecco i più letti del 2014.

5) La spiaggia di Torre dell’Orso

Si trova lungo la costa adriatica del Salento, a pochi chilometri da Lecce: un’insenatura mozzafiato! In questo post tutte le informazioni utili su questa spiaggia.

4) Elenco di tutti i lidi balneari di Porto Cesareo e dintorni

Avete letto in tantissimi questo post che elenca tutti gli stabilimenti balneari della nostra zona, un buona guida per trovare quello che fa per voi: dagli stabilimenti balneari per la famiglia a quelli più movida style, a Porto Cesareo troverete senz’altro quello che cercate.

3) La spiaggia di Baia dei Turchi

Si trova qualche chilometro a nord di Otranto, sempre lungo la costa adriatica. La Baia dei Turchi è un paradiso della natura, nei pressi dei laghi Alimini. Una spiaggia da vedere assolutamente almeno una volta nella vita!

2) Dove trovare le spiagge belle a Porto Cesareo?

E a Torre Lapillo? E a Punta Prosciutto? In questo post vi guido alla localizzazione esatta delle spiagge belle della parte ionico salentina, dove la nostra agenzia opera nella gestione di case vacanze e ville per le vostre vacanze in Salento.

1) Le mie 10 spiagge preferite del Salento

Il mio elenco del tutto personale di spiagge belle del Salento, quelle che amo di più, quelle alle quali sono più legato e che conosco meglio. Quest’anno vorrei aggiornarlo e ampliarlo perchè nel frattempo ne ho scoperte altre …

E voi? Avete da suggerire qualche altra spiaggia? Buon Anno Nuovo!