A Porto Cesareo, la Chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso

A Porto Cesareo, sulla costa del Salento che si affaccia sul Mar Ionio, si può fare il bagno su spiagge bellissime, tra le più belle del Salento, che andrò a fotografare nelle prossime settimane per farvele vedere. Ma come è questa cittadina? Che cosa c’è da vedere? La Chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso, ad esempio.

In generale, Porto Cesareo non è Gallipoli o Otranto in quanto a bellezza, certo: la sua bellezza è data dalla sua costa sabbiosa, finissima, dalle decine di stabilimenti balneari e da un mare cristallino che rimane poco profondo per decine di metri dalla riva. La cittadina, quindi, non ha grandi monumenti da visitare, nonostante la sua storia risalga addirittura al periodo romano, quando si chiamava Portus Sasinae. Di questo periodo rimangono solo le sette colonne monolitiche di marmo cipollino immerse nel mare …

La Chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso si trova proprio di fronte alla Torre Cesarea, la torre costiera della cittadina, dalla quale ho scattato la foto precedente. Fu eretta nel 1880, accanto a una Cappella dedicata a Santa Cesarea risalente al 1639-1640. La sua costruzione fu dovuta a Mons. Michele Mautone, vescovo di Nardò, che durante una sua visita pastorale ritenne la Cappella di Santa Cesarea inadeguata al numero della popolazione locale. La nuova chiesa fu intitolata alla Madonna del Perpetuo Soccorso, patrona del paese.

Dall’esterno, come vedete dalle fotografie, appare davvero come una chiesetta molto mediterranea nei colori. Le foto non mostrano, ma praticamente la chiesa si trova con il mare di fronte! Colori caldi, dal bianco al celestino, pietra e piante decorative esterne. L’interno è scarno, semplice, poche sedute e staute di santi. Nei dintorni partono le due vie di Porto Cesareo tra le più importanti, quella delle pescherie (una sosta è d’obbligo) e quella dei negozi e dei locali in cui mangiare.

Rispondi a cash loans Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

25 Commenti su “A Porto Cesareo, la Chiesa della Madonna del Perpetuo Soccorso

  1. Maggio,il mese delle rose, è tradizionalmente dedicato alla Madonna,per questo viene anche definito “Mese Mariano”molto caro alla pietà popolare.La devozione a Maria è stato uno dei fili conduttori e caratteristici di Giovanni Paolo II,che ha scelto come “motto” del suo ministero l’espressione Totus tuus.Il Papa ha desiderato che ogni credente possa servirsi di Maria per arrivare speditamente a Cristo. Maria è infatti come recita un antico inno la stella del mare, colei che nella navigazione della fede ci aiuta a non perdere mai la bussola, e a virare sempre verso Cristo. Nel mese mariano è vivamente consigliata la quotidiana recita del Santo Rosario. Si tratta di una preghiera semplice, apparentemente ripetitiva ma quanto mai utile per penetrare nei misteri di Cristo e della comune madre. Come tutte le mogli, anche Maria avrà avuto momenti di crisi nel rapporto con suo marito come tutte le donne, ha provato pure lei la sofferenza di non sentirsi compresa. Maria, la vogliamo sentire così. Di casa. Mentre parla il nostro dialetto. Esperta di tradizioni antiche e di usanze popolari. Fa che possiamo sentirti vicina ai nostri problemi. Non come signora che viene da lontano a sbrogliar cieli con la potenza della sua grazia o con i soliti moduli stampati una volta per sempre. Ma come una che, gli stessi problemi, li vive anche lei sulla sua pelle, e ne conosce l’inedita drammaticità … (Don Tonino Bello). Umberto.

  2. Ricordiamoci sempre che Maria è l’Immagine della Chiesa e Gesù Cristo lo Sposo

    della Chiesa; nel Salento come del resto dappertutto ognuno tiene nel Cuore

    questa glorificazione che aiuta a vivere. Pace Umberto

  3. Il cammino quaresimale ci accompagna con la parola di Dio e con la liturgia verso la Pasqua. E’un tempo nel quale come cristiani,soprattutto in questo anno,siamo invitati a prendere coscienza della nostra FEDE.

    Questo è il momento del CORAGGIO perchè con coraggio dobbiamo riprendere a riflettere per intensificare la preghiera.

    Il percorso deve avvenire attraverso il passaggio del deserto.

    Dal deserto alla Croce… NON DA SPETTATORI, ma coraggiosi compagni di viaggio di Cristo condividendo tutto con Lui. Ma dopo la Croce c’è la salvezza nella resurrezione che ci porterà ad essere creature nuove nel Cristo morto e risorto nella VITTORIA. Maria guidaci. Da Fede e Vita… Umberto

  4. LA Famiglia di Nazareth insieme ai doni dei Re Magi ricordiamoci che aspetta anche il regalo tenero ed insieme grandioso del nostro cuore in questo anno particolare di FEDE e tanta PACE: la ricompensa non si farà attendere e Maria Regina che promette…
    Umberto

  5. Nell’anno della fede mi ha colpito ciò che affermava Mouriac: “Quando la grazia diminuisce in molti altri che si appoggiano a voi.Per quanto meschini,se siete del Cristo,molti si riscalderanno a questa fiamma e avranno la loro parte di luce.Ma se in voi ci sono le tenebre del peccato,queste accecheranno coloro che dovreste illuminare. E il giorno in cui non brucerete d”amore molti altri morranno di freddo”.

    Ma la Regina Madre di Dio e Madre Nostra ci aiuterà sicuramente ad emozionare i nostri cuori perchè possiamo fare tutte le nostre cose per bene. Ciao al caro Salento ed a tutti… Umberto

  6. Maria,colma questo vuoto creato dall’incomprensione umana e dalla solitudine,scuoti il mio cuore dalla debolezza e dall’incertezza delle mie opere.Quando tutta la mia vita mi sembra inutile e sbagliata,come se fossi un povero naufrago incapace di reagire, scuotimi nel profondo dell’anima e rendimi la forza di rialzarmi.
    Innamorata del volere di Dio vive nella normalità più assoluta eppure in un’abissale esperienza di libertà e di novità.
    Per la Vergine,come per ogni cristiano.tutto viene dal Signore,e la sua grazia precede sempre ogni movimento del cuore verso di Lui: ecco il senso della predestinazione di Maria ad essere la Madre di Dio,come della nostra ad essere membra del Corpo di Cristo mediante la fede.
    Per incontrare la Chiesa nel dono di testimoni credibili. “Da Fede e Vita” della mia Parrocchia.*** Un abbraccio a tutto il Salento e più… Umberto

  7. Carissimi,

    in Israele dalla Terra Santa sono ritornato per la terza volta. Ecco cosa sento mi spingono a dirvi i due pilastri del Cristianesimo Gesù Cristo e la Vergine Maria: godetevi lo splendido Salento, ma l’abbraccio Nostro venitelo a gustarlo nella Gerusalemme Magnifica ed ogni vostra speranza crescerà nella certezza ancora di più.Benedetto sia Iddio che vi aiuti a riuscirci almeno una volta nella vita. Umberto

  8. Gentile Parroco, siamo un piaccolo periodico paoline: Catechisti parrocchiali mensile di formazione e metodologia per catechisti, animatori pastorali, parroci. Con l’inizio del nuovo anno catechistico ci farebbe piacere se entrasse in contatto con la nostra rivista, strumento utile per il catechismo.
    Le piacerebbe ricevere una copia in omaggio?

    Può scriverci a questa mail, oppure telefonarci (abb.riviste@paoline.it/tel: 06.54.956.590)

    Grazie per la sua attenzione. Saluti cari, sig.ra trudy

    Collaboratrice paoline

  9. Cari figli, datemi le vostre mani,permettete che io vi guidi.Non rifiutate il sacrificio del Mio Figlio per voi.Non chiudete a voi stessi la porta del Paradiso.Non siate duri di cuore.Confidate nei pastori. Che ogni giorno siano nelle vostre preghiere.

    Messaggio in breve rilevato dalla Parrocchia San Lorenzo Lerchi -città di Castello-durante un mio breve soggiorno in Toscana in occasione dell’arrivo del Santo Padre a Sansepolcro il 13 maggio 2012.

    Nella Parroccia suddeta in alto all’Altare c’è una madonna bellissima che si chiama della Speranza. Sono certo come sempre del resto che specie nel Salento Maria è tanto amata. Umberto

  10. Salento caro ed ineguagliabile il mese della Madonna ^ Maggio ^ si

    avvicina; noi siamo tutti per te Maria per vivere nei tuoi bellissimi

    fiori nei quali le rose che non ti faremo mai mancare. Umberto

  11. Un quadro in tela della stessa Icona della Madonna del Perpetuo Soccorso è stato donato da me ad una Parrocchia non lontano da Porto Cesario: cliccate la pagina web evidenziata nel mio primo messaggio dei
    ‘lascia un commento’di cui sopra e vedrete il credo delle creature di Dio quanto e quando è pieno di devozioni nei vari riferimenti e richiami.

    Buona Quaresima a tutti ovunque state. Umberto

  12. Il Salento abbonda di cristiani, è risaputo: quindi il significato della Quaresima non è astratto, richiama alla nostra mente concetti classici come:deserto,tentazione,conversione,ecc.
    Il Parroco della mia Parrocchia a proposito di ‘conversione’racconta che un giorno un fratello andò a visitare un celebre eremita,abba Macario e gli disse:”Padre da trent’anni non mangio carne,eppure ne sono ancora tentato”.Il vecchio gli disse:non mi parlare di questo,ma,piuttosto, dimmi:quanti giorni hai trascorso senza dir male del tuo fratello,senza giudicarlo?
    Il fratello capì,si prostrò davanti a lui e gli disse:”prega per me,Padre,affichè io possa incominciare”. La Quaresima,come la Pasqua che segue è una dolce e calmante occasione per avvicinarti ancora di più a Nostro Signore Gesù Cristo. La Pace Umberto

  13. Chiediamo alla Vergine Maria di riscaldarci con il Suo Manto dal grande freddo che sta arrivando anche nel Salento. Non si può uscire?! Non fa niente: magari pensiamo che presto arriverà Maggio il Suo Mese e poi l’estate quando forse qualche preghiera in più per innocente distrazione
    manca, ma Lei la Madre Nostra rimedierà anche a questo. Coraggio la vita è tutto come Dio vuole per il nostro bene sulla Terra e là su nei cieli
    quando fra mille anni…ci accoglierrà sereni e contenti. Pace a tutti Umberto

  14. La nostra vita è un dono prezioso di Dio.Da soli non possiamo far
    niente. Chiediamogli aiuto nelle difficoltà quotidiane.Meglio se sostiamo anche un solo minuto trovandoci a passare vicino ad una delle belle Chiese del Salento: come i Re Maggi portiamo il regalo…della semplice preghiera e Maria Sua Madre non lesinerà il Suo dolce sorriso. Umberto

  15. Oggi 20 novembre è la Festa di Cristo Re dell’Universo.

    Una delle più belle Domeniche dell’anno.

    Non lo ricorda il Sacerdote, ma è Dio che vuole che santifichiamo

    il giorno di riposo andando tutti a Messa.

    I pugliesi del Salento sono molto sensibili ad ogni comando del=

    dell’Onnipotente. Maria Regina della Pace Prega per noi.

    Umberto

  16. Malgrado ancora il caldo le vacanze dovrebbero essere finite.

    Ritembrati e speriamo riposati anche nello Spirito e nel cuore

    ringraziamo sempre il Signore che oltre la vita vediamo quante altre

    meraviglie ci dona e quì nel Salento non manca nulla. Non sprechiamo

    quanto guadagnato. Che la Vergine Maria ci tenga per mano per riportarci

    ancora in questi luoghi da sogno. Ciao a tutti Umberto 06.o9.2011

  17. Ci siamo: ancora di più d’estate il SALENTO inizia a scoppiare di salute

    …da ogni parte viene nominato e desiderato. Per l’amore dell’habitat

    naturale che nasce da sè non roviniamo la nostra gioia per le

    irresponsabilità che potrebbero crescere dalle superficialità.

    Buone vacanze Umberto

  18. Maria è una donna vera che ha saputo cogliere nella propria

    esistenza la logica di Dio e,avanzando nel cammino della fede, è

    diventata l’immagine perfetta di chi vuole seguire il Signore. Dal

    calendario Fede e Vita – maggio 2o11- Umberto

  19. Alla pagina Web dell’indirizzo segnato nello scritto sopra del 16/12/2010 vanno intesi non solo i bellissimi luoghi del Salento come Porto Cesareo,Torre Columena,Torre Lapillo,Porto San Giorgio,ecc…ma anche gli altri forse meno noti però altrettanto sorprendenti sulla costa Tarantina (San Pietro in Bevagna,Campomarino,Piri Piri,Torre Ovo,Conca d’Oro,Lido Silvana,Pulsano,ecc..).
    Buona villeggiatura e permanenza sempre a tutti i cittadini. Umberto

  20. MAGGIO, IL MESE DEDICATO ALLA MADONNA:

    …in questo mese la terra si ricopre di foglie fresche e di erba verde
    …le gemme si schiudono sugli alberi e i fiori sbocciano nei prati,nei giardini…E’perchè i giorni diventano più lunghi e il sole sorge prima e tramonta più tardi.
    Questa festa e questa gioia della natura sono
    la migliore compagnia per la nostra devozione verso colei che è la Rosa
    Mistica.Perchè ancora Maggio è il mese di Maria e dedicato a lei in maniera speciale? E’il periodo dell’anno più sacro,più lieto e festoso.
    …la Beata Vergine è la prima creatura,la più gradita a Dio,la più cara vicino a Lui…
    Tutto il Salento è pieno di Chiese che hanno la Madonna esposta per l’ammirazione dei tanti residenti,turisti,villeggianti di passaggio,
    semplici cittadini che chiedono alla Regina della Pace di pregare per noi tutti. Il Parroco nell’assemblea l’onora nella Sua dolcezza. Umberto

  21. Ringrazio di cuore chi gestisce il sito menzionando la bella Chiesa

    della Madonna del Perpetuo Soccorso di Porto Cesario e che dopo una mia

    informazione ha lasciato il mio scritto nella pagina,così che si possa

    accedere anche al mio sito, che tra l’altro, pone molto in evidenza gli

    splendidi luoghi del Salento.

    La Vergine Maria,stella del cielo e del mare possa proteggere tutti i

    suoi figli. Umberto