Una giornata d’estate a Otranto

Otranto è una tappa fondamentale di qualsiasi viaggio in Salento. E’ una delle città più belle, vissuta da un sacco di gente durante l’estate, bianca, con dei buoni posti presso i quali mangiare e con un mare e spiagge meravigliose a due passi. Ci sono stato a fine agosto, ecco le mie fotografie.

Il centro storico è bianchissimo e pieno di negozietti di ceramiche, souvenir e tessuti. E poi: bar e ristorantini. E molto bello passeggiare lungo le sue viuzze, ogni tanto appaiono dei giardinetti con pergole d’uva, palme e fiori da giardino in vasi oppure nelle tradizionali ozze. Suggerimento: entrate nel centro storico dall’imponente Porta Terra e perdetevi con lo sguardo, andate fino in fondo sempre dritti lungo il Corso Garibaldi e l’affascinante Piazza del Popolo, questa,

Più in la troverete via Bastione dei Pelasgi: guardate dall’alto il mare e il porto, ecco la visuale. Magnifico il fico che cresce proprio sul mare!

Dal Bastione dei Pelasgi, dirigetevi verso il castello, attraverserete un ponte in legno che vi conduce proprio nei suoi pressi e nel frattempo potrete ammirare il centro storico dall’alto, con scorci tipo questo.

Castello Aragonese
Il castello fu costruito tra il 1485 e il 1498 sui resti di strutture difensive più antiche. Fu costruito a seguito della liberazione di Otranto dall’occupazione dei turchi, la paura a quei tempi era davvero tanta. La struttura è enorme: un fossato profondo, tre torrioni e un bastione a punta di lancia che arriva quasi fino al porto. In estate il castello è un luogo d’arte e rappresentazioni, io mi sono trovato durante la mostra di Picasso, che non conosco molto bene, ma mi è piaciuta tantissimo! La vista dalla terrazza del castello è un’ondata di profondità visiva.

La Cattedrale
Lasciandosi alle spalle il castello, proseguite per via Cenobio Basiliano. In pochi metri arriverete in piazza, la piazza della Cattedrale d’Otranto. Si tratta di uno degli esempi più belli del romanico in Puglia, famosa soprattutto per il suo mosaico interno e per la Cappella dei Martiri. La sua facciata ha un rosone gotico con degli influssi arabeggianti e un portale barocco.

Rimarrebbe da vedere la Basilica bizantina di San Pietro, nella giornata in cui sono stato a Otranto non ci sono passato. Dopo aver fatto questo giro in centro, tenete presente che avete sempre a disposizione o la piccola spiaggia cittadina a due passi, oppure la spiaggia della Baia dei Turchi, un vero e proprio must!

Potete vedere il mio set completo di fotografie sulla mia passeggiata estiva nel centro storico di Otranto cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 Commenti su “Una giornata d’estate a Otranto

  1. Sono ormai da 7 anni che faccio le vacanze in Salento, ed ogni anno è sempre più affascinante. Conosco abbastanza bene entrambe le coste sia Ionica che Adriatica. Da Gallipoli fino a Otranto , laghi Alimini ecc.. è tutto bellissimo. Ispira anche fortemente la mia passione fotografica. Non si puo’ non andare in Salento !!

  2. Ciao Lucio, grazie! Ci sono stato ai primi di settembre, giornata bella, calda. Mare, come tu ben sai, cristallino. Da quanto ho capito tu sei in Salento solo 365-350 giorni, cioè 15 giorni. Se quest’anno sei stato in queste zone, ti andrebbe di scrivere la tua espeienza in un guest post? Trovi tutte le info per saperne di più qui http://www.thepuglia.com/info/guest-post. A presto 😉