Una pajara del Salento recuperata in dimora per le vacanze

Che quella parte della Puglia chiamata Salento sia una terra magica lo dimostra non solo lo stile di vita, ma anche l’architettura. Un esempio tipico di architettura locale è la pajara, una costruzione trulliforme costruita dai contadini, tutta a secco. Se vi trovate a passeggiare nelle campagne di ulivi ne troverete decine, come quella in apertura a Morciano di Leuca, nel basso Salento.

Mi sono imbattutto in questa pajara facendo una ricerca su alcuni interventi di recupero. Il progetto che vi voglio presentare è un Progetto di recupero di un fabbricato rurale nella campagna salentina dell’Arch. Luca Zanaroli (Periodo di realizzazione: 2007-2008). Vi faccio vedere alcune immagini.

Quando mi sono imbattuto in quello che sarebbe diventato il mio rifugio in Salento, la cosa che mi ha immediatamente colpito del fabbricato, così come del luogo, è stata la sua “monumentalità”. Non tanto per un particolare valore artistico o architettonico (in realtà si tratta di una costruzione piuttosto rudimentale e povera), ma per la sua forza e capacità espressiva, rappresentativa del carattere e della cultura di quel territorio. E’ stato allora che decisi che l’intervento di recupero avrebbe dovuto mantenere intatta l’impressione avuta sin dall’inizio.

Potete leggere l’intervento dello stesso Luca Zanaroli cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti su “Una pajara del Salento recuperata in dimora per le vacanze

  1. Complimenti architetto è molto bella …. mi dica che ne pensa della nostra ristrutturazione.
    Per ora è visibile solo su Booking.com, il nome della struttura è Tenuta Pigliano; tra qualche giorno pubblicheremo il nuovo sito.
    Cordiali saluti.