A Torre Lapillo arriva la raccolta differenziata

raccolta-differenziata-porto-cesareo

Una bella notizia a Porto Cesareo: quest’anno i rifiuti non andranno più nei cassonetti ma si farà la raccolta differenziata porta a porta. A Torre Lapillo questa è una novità che ritengo utile e giusto farvi avere conoscenza per organizzarvi al meglio. Ho scoperto della notizia casualmente mentre ero a casa di alcuni proprietari mentre parlavamo circa l’opportunità o meno di mettere in affitto per le vacanze la loro villetta. Giro lo sguardo nel giardino è vedo l’immagine che ho fotografato in apertura: dei bidoncini colorati. Vi spiego come funziona e vi allego anche il calendario settimanale della raccolta.

Bidoncino BLU: indifferenziato
Il rifiuto indifferenziato, ovvero il rifiuto vero e proprio, comprende gli oggetti composti da più materie difficilmente separabili, gli scarti fatti di materie difficili da riconoscere, i resti alimentari. Non include i rifiuti pericolosi (pile, farmaci, sostanze tossiche). Esempi da mettere nel bidoncino blu: scarti di cucina, avanzi di cibo, scarti di prodotti caseari, alimenti avariati, ossi e gusci di molluschi, tovaglioli di carta unti, fondi di caffè, filtri di tè, posate di plastica, mozziconi di sigarette, nylon, stracci, spugne, carta plastificata, spazzolini, cd, oggetti in gomma, assorbenti, pannolini e pannoloni.

Bidoncino BIANCO: carta e cartone
La carta è sempre riciclabile, compreso il cartone per latte e altre bevande. Unica eccezione le carte oleate, ovvero i fogli con forte prevalenza di plastica o simili. Esempi da mettere nel bidoncino bianco: giornali, riviste, libri, quaderni, fotocopie e fogli vari, imballaggi in carta e cartoncino, cartoncini, contenitori Tetra Pak per alimenti e bevande.

Bidoncino VERDE: vetro
Il vetro, anche se in colori e forme diverse, è sempre riciclabile. Gli oggetti in vetro voluminosi e/o rotti (es. damigiane, specchi, grosse lastre) vanno considerati “ingombranti” e smaltiti tramite il servizio di ritiro telefonando al numero verde (vedi fine del post per il numero di telefono cui chiamare).

LEGGI ANCHE:  Caso studio: riqualificazione e valorizzazione di una villa a Torre Lapillo

Sacco GIALLO: plastica – barattolame
Plastica: sono riciclabili tutte le plastiche che compongono gli imballaggi, ovvero i contenitori con i simboli PET, PE, PP, PVC, che servono per trasportare o utilizzare liquidi, alimenti e altro. Sono anche riciclabili i piatti e bicchieri di plastica tranne le posate.
Barattolame: i contenitori in alluminio, acciaio e banda stagnata sono sempre riciclabili, in particolare: carta argentata, fogli di alluminio, capsule e tappi per bottiglie, bombolette spray senza nebulizzatori di plastica (tranne prodotti etichettati T/F), contenitori e scatole in banda stagnata e alluminio (tonno, pelati o altro), lattine per bevande, confezioni di caffè.
Esempi da mettere nel sacco giallo: bottiglie di plastica per acqua e bibite, flaconi per detersivi e detergenti, flaconi di shampoo, piatti e bicchieri in plastica, imballaggi in polistirolo, vaschette e vasetti dello yogurt o similari, cellophane, lattine di alluminio, barattoli in metallo (scatolette per alimenti conservati, carne, tonno, pomodori pelati, legumi, …), tappi in latta e metallo.

Beni durevoli, ingombranti e RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche)
Sono da considerarsi ingombranti tutti i rifiuti voluminosi di uso domestico. Sono da considerarsi RAEE tutti i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Questi vengono ritirati gratuitamente a domicilio telefonando al numero verde 800 27 66 11 oppure si possono conferire presso l’ecocentro in via Veglie a Porto Cesareo.

Pile e farmaci
Sono rifiuti estremamente dannosi per l’ambiente. Vanno conferiti negli appositi contenitori presso i rivenditori oppure presso l’ecocentro in via Veglie a Porto Cesareo.

Ecco il calendario settimanale della raccolta rifiuti, l’ho scannerizzato. Potete anche scaricarlo in pdf cliccando qui
calendario-raccolta-rifiuti-porto-cesareo

I bidoncini e i sacchi vanno esposti all’esterno della propria abitazione dopo le ore 22:00 e comunque non oltre le ore 04:00 del mattino. NOTA: dall’1 settembre al 31 maggio, dopo le ore 21:00. Inoltre, la raccolta non si effettua nei giorni festivi.

LEGGI ANCHE:  8 spiagge belle del Salento ionico in Puglia

Informazioni al Numero Verde: 800 27 66 11
Informazioni sul sito internet dell’azienda: www.biancoigiene.it

Puglia Case Vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti su “A Torre Lapillo arriva la raccolta differenziata

  1. Ciao Giancarlos, grazie per aver postato questo commento, ritengo molto utile che tutti voi e noi che disponiamo di spiagge così belle rendiamo pubbliche le nostre impressioni al riguardo della pulizia. Combattiamo ogni giorno con l’incuria e nel nostro piccolo una semplice segnalazione è un grande passo in avanti per creare attenzione alla problematica dei rifiuti in zona. Non cambieremo mai di prenderci per in giro da soli, sì. Ma insieme, cambieremo in meglio la zona, io ci credo! A presto, Fabio.

  2. Oggi in un lido balneare di Porto Cesareo a Torre Lapillo (Lecce) il TERANGA ho visto 3 porta rifiuti. La cosa mi ha sorpreso favorevolmente. Solo che mancava quello della indifferenziata. Ho chiesto ad un addetto del bar dove potevo buttare un sacchetto di indifferenziata, lui mi ha risposto tranquillamente: Buttalo in quello dell’umido. Ho alzato il coperchio, ebbene, lì dentro tutto c’era tranne che dell’umido. Paradossalmente aveva ragione lui!
    Morale: non cambieremo mai di prenderci per in giro da soli!