Fave fresche stufate alla menta

Chi segue le stagioni di madre natura in cucina sa che questo è il periodo delle fave. In Puglia le fave sono uno dei legumi più importanti. Ho già pubblicato la loro versione secca in purè, la ricetta del purè di fave con le cicorie di campagna, una delle ricette più importanti della zona. In questo periodo, se camminate per i campi a piedi o in bici, non potete fare a meno di notare piccole piantagioni di fave fresche. Per chi ama il genere, abbiamo una ricetta molto ghiotta: le fave stufate alla menta. Ecco a voi.

fave-fresche-stufate-alla-menta

Ingredienti
Fave fresche | Cipolla | Aglio | Menta | Prezzemolo | Olio extravergine di oliva | Sale | Pepe

fave-fresche-salento

Preprazione
Lavate le fave. Fate un soffritto con tutti gli ingredienti: cipolla, aglio, menta, prezzemolo, olio extravergine di oliva, sale, pepe. Quando la cipolla e l’aglio si sono dorati un po’, versate le fave nel soffritto e cuocete. Ogni tanto aggiungete dell’acqua calda per cuocere meglio. Cuocete per una ventina di minuti assaggiando ogni tanto una fava per vedere se hanno raggiunto la cottura giusta. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza della fava e dalla sua tenerezza.

fave-fresche

Una variante per preparare le fave è questa: invece che fare un soffritto, versate tutti gli ingredienti contemporaneamente in una pentola e copriteli con acqua il giusto. Cuocete tutto insieme. Se vi rendete conto che necessitate di altra acqua aggiungetela mano a mano che la cottura procede. Anche qui, serviranno una ventina di minuti circa. Assaggiate per vedere se sono arrivate a cottura buona per essere mangiate, alla fine rimarrà soltanto un po’ di acqua che creerà un sughetto ottimo per accompagnarlo con una bella scarpetta.

Solitamente, poi, le fave stufate si possono accompagnare con la pasta, in genere con i cannolicchi o conchiglie o comunque con pasta cortissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *