I fiori di zucca fritti per antipasto

Non so se lo sapete, ma ci sono diversi fiori commestibili e saporitissimi. Dalle mie parti siamo mangiatori di fiori di …zucca. La zucchina in generale è un alimento molto presente nella tradizione culinaria pugliese. Se ne avete mai raccolta qualcuna in campagna, avrete notato i suoi fiori giallo scuro che offrono dimora a un bel po’ di formiche di campagna. Vi presento la ricetta di come prepararli fritti, un must della cucina locale: li fiuri ti cucuzza fritti!

Preparazione dei fiori di zucca fritti
Lavate i fiori e lasciateli asciugare. A parte, preparate la pastella con farina in una ciotola. Mettete la farina, il lievito, un pizzico di sale e aggiungete poco alla volta l’acqua mescolando con una frusta per evitare i grumi. Per darvi un’idea delle quantità, potete regolarvi con mezzo lievito ogni 250 grammi di farina. Quindi, in padella scaldate l’olio per la frittura. Prendete i fiori e immergeteli nella pastella e fate attenzione a non romperli, sono alquanto delicati! Quindi, immergeteli nell’olio bollente e girateli fino a che non sono fritti per bene, questione di attimi.

I fiori di zucca fritti sono un ottimo antipasto, vi suggerisco di presentarli a tavola all’inizio del pranzo. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 Commenti su “I fiori di zucca fritti per antipasto

  1. Non sono amante delle verdure… Ma i fiori di zucca fritti sono buonissimi!
    Li ho mangiati per la prima volta a I Corsari di Villaggio Resta… E poi ritrovati a I Girasoli di Matino.
    Consiglio quelli ripieni con mortadella e fontina, oppure crudo e stracchino!