Estate 2020 ai tempi del coronavirus, viaggio, alloggio: come fare?

Scelta della casa vacanza, mezzo di trasporto, politica di cancellazione

La situazione che si è venuta a creare per via della pandemia da COVID-19 ci dice: come fare le vacanze estive al mare in maniera sicura? La nostra agenzia ci sta mettendo tutto l’impegno possibile per creare le condizioni di vacanza perfetta ai tempi del coronavirus. E visto che in tanti ci state chiedendo informazioni e suggerimenti, abbiamo scritto questo articolo per dirti la nostra. Vogliamo aiutarti a prendere la tua decisione in fase di prenotazione per l’estate 2020, in maniera informata.

Con quale mezzo di trasporto viaggerò

Partiamo dal viaggio. Le destinazioni fuori Italia sono ormai da non considerare, l’estate 2020 è l’estate italiana. Una buona occasione per scoprire le nostre bellezze, leggi la nostra guida sul Salento. Suddividerei i mezzi di trasporto in due categorie: l’auto e poi il resto.

I vantaggi di muoversi in auto

In auto è possibile raggiungere la gran parte delle destinazioni italiane, da nord a sud. Le mete a corto e medio raggio sono raggiungibili facilmente. Sopra gli 800 chilometri bisognerà guidare un po’ di più, ma d’altronde in tanti già lo fate raggiungendoci in Salento dal nord Italia ogni anno. Il Salento sarà senza dubbio raggiungibile in auto con facilità dal sud e centro Italia.

Sottolineo l’importanza quest’anno di questo mezzo di trasporto: è il vostro mezzo, in auto ci salite solo voi e la vostra famiglia o il gruppo di amici senza condividere lo spazio con altre persone.

E se prendo l’aereo, il treno, il bus, …

Le varie compagnie aeree, le ferrovie e i bus si stanno attrezzando e prenderanno tutte le precauzioni del caso. Si viaggerà distanziati, le carrozze treno avranno meno posti a sedere, … Bisognerà condividere alcuni ambienti, ma sarà fatto tutto a norma di legge. Credo che l’auto sia il miglior mezzo di trasporto quest’anno. Ma anche gli altri mezzi saranno messi in sicurezza.

LEGGI ANCHE:  Le spiagge del Salento sono ventose?

L’alloggio, quale scegliere?

Adesso vediamo l’alloggio: casa vacanza, hotel, villaggio, campeggio, b&b, … Anche in questo caso, secondo me, si tratta di condividere o meno alcuni spazi. La casa vacanza ha il vantaggio di essere usata soltanto da te. A tal fine, abbiamo studiato un protocollo di pulizia degli alloggi che ti comunicheremo.

Le altre strutture ricettive, invece, comportano l’utilizzo di spazi comuni, il passaggio di più persone in tali spazi. Anche le strutture ricettive, comunque, si stanno attrezzando per fare le cose per bene, dalle sanificazioni ai protocolli di utilizzo degli spazi, … Ma, in una casa vacanza siete solo voi ad accedervi: meglio di così! Visualizza tutte le nostre case vacanze in Salento.

Politica di cancellazione

Ok, prenoto. Cosa succede nel caso in cui non posso più venire? La situazione attuale di diffusione di COVID-19 non ha precedenti e comprendiamo bene le esigenze di chi non può oppure non vuole più viaggiare. Ecco perchè è importante per noi assicurare i nostri clienti che: nessuno perderà il valore della propria prenotazione.

In qualità di property manager di affitti brevi, siamo nella posizione unica di dover bilanciare i diversi bisogni di tutti i nostri interlocutori, da voi clienti ai proprietari degli immobili. Anche questi ultimi stanno fronteggiando le consueguenze dell’emergenza ed è giusto e corretto trovare delle soluzioni adeguate anche per loro.

– potrai cancellare fino a 14 giorni prima dell’arrivo, la caparra ti sarà restituità decurtata di sole 100,00 € di costi di gestione pratica.

Viaggeremo in auto, andremo in case vacanze e usufruiremo di politiche di cancellazione flessibili. Ce la stiamo mettendo tutta!

LEGGI ANCHE:  Quando fare le vacanze in Salento al mare

Se ha bisogno chiamaci al +39.392.6216450!

Foto di apertua: Giuseppe Milo

Puglia Case Vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti su “Estate 2020 ai tempi del coronavirus, viaggio, alloggio: come fare?

  1. Cancellazione per cosa? Chi da la caparra non ne ha più diritto, perché con la scusa del covid quanti saranno quelli che troveranno scuole trovando altre soluzioni?